MEL – IN miscela di probiotici efficace per la colite ulcerosa


Mel-in, inulina colostro di capra, aceto di mele,
Mel-In I batteri intestinali buoni devono essere in competizione fra loro

Alimentary Pharmacology & Therapeutics, un probiotico chiamato VSL#3 può essere efficace nell’indurre la remissione nella colite ulcerosa attiva (UC). Nel morbo di Crohn, l’uso dei probiotici “è scarsamente descritto in un numero limitato di trial randomizzati controllati. Le malattie intestinali infiammatorie (IBD) derivano dall’interazione di fattori genetici e ambientali. Questi ultimi includono cambiamenti nel microbioma intestinale con un aumento relativo delle specie pro-infiammatorie e una diminuzione delle specie anti-infiammatorie. I ricercatori hanno identificato 22 studi clinici randomizzati controllati che hanno reclutato adulti con UC o CD e hanno confrontato l’uso di probiotici con l’uso di 5-aminosalicilati (5-ASA) o placebo. Quattordici studi hanno studiato l’efficacia dei probiotici nell’indurre la remissione in UC attiva (otto studi con 651 pazienti) o nella prevenzione della recidiva nella UC quiescente (sei studi con 677 pazienti). Tre studi hanno rilevato che i pazienti che hanno ricevuto il probiotico hanno maggiori probabilità di sperimentare la remissione di quelli che ricevono un placebo. DJ Gracie, Istituto di Gastroenterologia dell’Università di Leeds, Aliment Pharmacol Ther 2017

Università di Oxford, Le Scienze, 06 novembre 2015


#MelIn #allattamentomaterno #malnutrizione #formazionedelsistemaimmunitario #florabatterica #Lactobacillusplantarum #etnopharma #floraintestinale #anticorpo #gravicarenzealimentari #inulina #equilibriodellaflorabattericaintestinale #Colostrodicapra #acetodimele #fibrealimentariprebiotici #probiotici #acidibiliari #metaboliti #disbiosi #eubiosi #metaboliti #allergia #asma, #artritereumatoide #malattie #cardiovascolari #morbodiCrohn #sindromemetabolicaeobesità #azioneantiinfiammatoria

175 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti